Storia

UNA STORIA DI FAMIGLIA

L’azienda agricola Prata nasce da una tradizione di lavoro contadino nel territorio di Casola Valsenio dalla seconda metà del Novecento. Furono Giuseppe Santandrea (1912) e Dina Mariani (1921) ad acquistare il podere Prata nel 1962. All’inizio, gestivano mucche per la produzione di latte e coltivavano campi per il fieno. Tuttavia, la grande passione di Giuseppe per gli olivi lo spinse a piantarli nei campi, sperimentando nuovi innesti e varie tipologie di potatura.

Con il tempo, Massimo si unì all’azienda e insieme smisero con l’allevamento delle mucche, concentrando i loro sforzi sulla coltivazione di frutteti, tra cui: peschi, albicocchi, viti e naturalmente ulivi, introducendo impianti di nuova generazione in modo da facilitare la raccolta e incrementare la qualità del prodotto.

Ben presto la dedizione e l’impegno coinvolsero anche il fratello di Massimo, Callisto, e suo figlio Alex, i quali decisero di intraprendere l’attività di molitura nella propria azienda agricola e di comprare un frantoio oleario, potendo così produrre autonomamente il proprio olio extravergine dalla pianta alla tavola a km0.

Il vecchio frantoio era di tipo tradizionale, a pressa, di marca (Officine Meccaniche Toscane) datato 1961 e acquistato da un ex attività di molitura a Modigliana (FC).

Nel 2018 tutti gli impianti sono stati rinnovati per sviluppare il nuovo progetto: un frantoio a ciclo continuo.
Queste macchine di ultima generazione ottimizzano e qualificano il processo estrattivo, non permettono alla pasta delle olive di avere contatto con la luce e l’aria esterna, in modo da non ossidare e rovinare il sapore finale dell’olio. Il nuovo frantoio ci permette di offrire anche il servizio di frangitura per conto terzi.

Nonostante la specializzazione nelle olive e nell’olio EVO, l’azienda continua a coltivare frutta, tra cui pesche, albicocche e uva.

Siamo lieti di pensare che anni di
impegno e tradizione
possano essere oggi
gusto e qualità
sulle vostre tavole